Home sito famiglia Dall'Agnol

Associazione famiglia Dall'Agnol e altre emigrate da Fastro di Arsiè

L'associazione raccoglie e promuove i contatti e le ricerche, fra i membri della famiglia, al fine di mantenere la memoria, la cultura e le tradizioni del passato.

HomeOrigini ╗ Fastro oggi

Fastro

Descrizione di Fastro, principali caratteristiche, l'emigrazione, la sua storia.

Localizzazione

Fastro Fastro Ŕ diviso in due parti: Fastro Bassanese, che fa parte del comune di Cismon del Grappa, provincia di Vicenza, e la frazione maggiore, Fastro propriamente detta, che appartiene al comune di ArsiŔ in provincia di Belluno. Le provincie di Belluno e Vicenza fanno parte della regione Veneto di cui i luoghi pi¨ conosciuti sono Venezia, Padova, Verona e Cortina d'Ampezzo.
Le cittadine pi¨ vicine sono: Feltre (15 km), Bassano del Grappa (35 km), Belluno (45 km), Trento (70 km).

Struttura del paese

Fastro Fastro Ŕ un piccolo paese, composto da diverse borgate: il Canal, il Solivo, il Pusterno ed il Bassanese.
Il motivo per cui il territorio Ŕ diviso tra due provincie va ricercato nella sua storia.

Il paese si trova a 345 metri di quota sul livello del mare e si sviluppa sul fondo di una valle che congiunge la Valsugana con il feltrino. Mentre la borgata del Canal occupa il fondo della valle, le altre si arrampicano sui fianchi delle montagne.

Economia

L'economia del territorio non presenta risorse particolari. Un tempo gli abitanti vivevano dei prodotti della terra e dell'allevamento che vanivano praticati nei campi del fondovalle e nei pascoli degli alpeggi sulle montagne che circondano il paese. Oggi la maggior parte delle persone lavora fuori del paese.

Agricoltura

Mentre un tempo i pendii erano completamente coltivati, in gran parte a vite ma anche con patate, fagioli, mais, ..., oggi molti dei terreni sono stati abbandonati e il bosco sta lentamente riconquistando il territorio. L'agricoltura praticata Ŕ rivolta principalmente al consumo domestico.

Turismo

Le uniche forme di turismo sono quelle relative ai discendenti del luogo che tornano per trascorrere le vacanze nel luogo di origine, dove magari hanno ancora dei parenti, o di persone che vengono per visitare i luoghi da cui sono partiti i loro antenati.

Popolazione

Attualmente Fastro conta meno di 500 abitanti, la maggior parte di nome Dall'Agnol. La seconda famiglia, per numero, Ŕ Brandalise. Ci sono anche famiglie Grando, Battistel, Saccaro, Dalle Mulle ed altre.

L'emigrazione

Fastro, come molti altri paesi del Veneto, e del Feltrino in particolare, ha sempre contribuito a popolare le file dell'emigrazione. Le motivazioni sono da ricercare principalmente nella scarsitÓ delle risorse del territorio, non solo del paese ma di tutta la zona.

L'evento pi¨ significativo del fenomeno dell'emigrazione Ŕ quello legato all'emigrazione verso il Brasile. Nel 1876 Don Munari, l'allora parroco di Fastro, partý con un gruppo di 275 persone di cui 11 famiglie del paese per andare verso il nuovo mondo.
L'emigrazione Ŕ continuata anche nei decenni seguenti verso le mete che di volta in volta erano disponibili (Argentina, Stati Uniti d'America, Canada, Francia, Belgio, Torino, Milano, ...).
Per certi versi l'emigrazione, seppur temporanea, continua tutt'oggi visto che la maggior parte della popolazione in etÓ lavorativa parte ogni mattina per tornare alla sera.

Caratteristiche

Casa al Solivo Una delle caratteristiche di questo piccolo paese sono le case antiche che hanno una struttura particolare. Si tratta di costruzioni alte e strette in modo da sfruttare la luce ed il calore del sole.
Ogni casa ha ampi poggioli in legno su cui venivano posti ad essiccare i prodotti della terra (mais, tabacco, ...).

Altro elemento caratteristico sono le fontane che venivano usate per attingere l'acqua ma anche per lavare. Ogni contrada presenta uno o pi¨ capitelli che testimoniano la profonda fede religiosa degli abitanti.

Mappe di Fastro


Ultimo aggiornamento: 15/01/2007